Come e dove si possono imparare o trovare idee di strategie di Business per la Cina? Se invece cerco delle idee di marketing cross-culturale dove le posso trovare? Il mondo dell’arte e soprattutto quello cinematografico offrono sempre tantissimi spunti. Il film italo-cinese “The Italian Recipe” ne offre sotto tanti aspetti e punti di vista differenti.

Panoramica generale del film

The Italian Recipe in cinese “罗马之爱” (Luómǎ zhī ài), è un progetto cross-culturale di una co-produzione italo-cinese. Un lavoro di team capitanato dalla giovanissima regista Hou Zuxin. Ha visto la sua prima durante il Far East Film Festival.

Una commedia romantica ambientata a Roma che ha per protagonisti una ragazza italo-cinese ed una super star del pop cinese. Una storia d’amore intensa che si sviluppa tutta in una notte. Trova il suo sviluppo in una divisione di due macro aree stilistiche, una prima parte molto simile ad un slice of life e una seconda parte che da quel senso di italianità non solo per le ambientazioni e i personaggi di sfondo ma anche per una costante sensazione di essere entrati dentro una narrazione di Muccino o Moccia. Questo fa passare con leggerezza tutta la visione del film, perché conserva un po’ di quel fascino leggero del vivere Roma su una vespa come in “Vacanze romane” con Audrey Hepburn. Questa sensazione mi fa pensare che l’obiettivo della produzione sia stato realmente raggiunto, considerando che l’obiettivo era quello di creare un contenuto intrattenutivi commerciale e non di avanguardia cinematografica.

business cross culturale cina

Foto del Far East Film Festival, una scena del film

Ispirazione per il lavoro in team cross-culturale

Da un punto di vista di collaborazioni lavorative e di contenuti cross-culturali ci arrivano molti spunti interessanti applicabili nella pratica di tutti i giorni del marketing e della comunicazione di brand. Per esempio la storia del film è stata scritta a 4 mani, dalla regista Hou Zuxin e da Alberto Simone che aveva proposto il primo nucleo narrativo. Il primo passa da fare è definire il pubblico principale del contenuto che dobbiamo divulgare, e se questo è quello cinese la regista fa notare che “Per parlare ai cinese devi avere qualcuno che parla il loro linguaggio umano, perché un film è tutto un lavoro di team”.

Da un punto di vista della colonna sonora, molto importante all’interno del film, è stato svolto un altro lavoro molto importante. Per superare le barriere linguistiche ottenendo un buon risultato sul lavoro, la regista e il compositore si incontravano e mentre guardavano le scene in muto provavano a suonare direttamente le melodie e poi da li aggiustavano e creavano le sonorità ricercate.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Storia dell’industria dell’animazione cinese

Come fare narrazione nella Cina di oggi?

Volendo comprendere la Cina contemporanea, riusciamo a capire quando sia consapevole della globalità e di quanto sia attiva e fresca la parte dedicata all’intrattenimento. Perché si sta assistendo ad un grande fermento ed emersione di tanti giovani talenti nel mondo dell’arte, come registi, attori, musicisti. Come ripeto spesso, è importante ricordarsi che quando si produce un contenuto, qualunque sia la sua natura, bisogna sempre tenere a mente che questo sarà letto da delle persone. Quindi anche come sottolinea la regista è importante conoscere le persone a cui si sta parlando, e qui la sociologia e l’antropologia giocano un ruolo fondamentale. Proprio per questo nel film emergono in parte anche diversi aspetti che possono sembrare stereotipi, ma sono strumenti fondamentali che possono assumere accezione positiva o negativa in base a come vengono usati.

business cross culturale cina

Locandine cinese del film

Imparare da un film a fare brand positioning e comunicare la propria social responsability.

Per chi vive nel mondo della comunicazione di
marca e della pubblicità questo film offre molti spunti riflessivi. Grazie anche all’esperienza stessa di Hou Zuxin come regista di mini-film pubblicitari cinesi.
Mostrando come è possibile trattare anche nel mercato cinese argomenti profondi e spinosi per il governo come: il difficile mondo della branding industry e degli Idol in cui molti giovani sono disposti a perdere anche loro stessi pur di raggiungere il successo. Argomento trattato anche dal documentario “People’s Republic of Desire”.

Riuscire a cogliere questa sfumatura comunicativa permette ad un’azienda di poter prendere una posizione anche da un punto di vista di Social Responsability, che è sempre più sentita da parte dei consumatori, e riuscire a costruire una comunicazione molto più efficace, personalizzata, distinguendosi dalla concorrenza e prendendo posizione su tematiche importanti.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Perché il gaming femminile è importante per il tuo marketing in Cina?

Per quello che riguarda il Made in Italy?

Una riflessione importante che emerge è che contenuti e attività di questo tipo possono aiutare molto a posizionare e dare un nuovo valore ai prodotti italiani. La produzione cinese di questo film ha stretto degli accordi con Piaggio e Vespa per organizzare delle attività di marketing insieme.
Visto che la società e gli affari cinesi si basano tutti sui legami interpersonali, avere una “controparte” controparte che ti introduce al pubblico cinese ha un potere molto forte. Esattamente come è successo per Brunello Cucinelli e la collaborazione con la serie televisiva cinese “Ode to Joy”.

Quindi le prospettive anche da questo punto di vista sono diverse ed interessanti ma è necessario capire quale strada può essere più adatta a ciascuno di noi.

Vuoi sapere di più su come far innamorare il pubblico cinese del tuo brand?

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Come conquistare i consumatori cinesi?

Se ti è piaciuto l'articolo seguimi anche su

#ChinaCommunication #BeSmileBeSmart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *