Il growth hacking è una strategia fondamentale per le PMI (Piccole Media Imprese) per avere successo in Cina. Quindi, di cosa stiamo parlando?

Come tutte le parti di un’azienda anche il marketing si evolve. Nelle anni ’50, il marketing era considerato evoluzione dei principi base della vendita. Successivamente sono stati stipulati i principi che hanno consentito alle aziende di costruire strategie di segmentazione ed altri aspetti di miglioramento delle prestazioni.

Oggi ci troviamo nell’era della super connettività, quindi alcune start-up della Silicon Valley hanno ideato un nuovo concetto di marketing. Questo nuovo sistema punta tutto sulle prestazioni e la sua strategia generale può essere riassunta nello sviluppo di una crescita.

Tutte le più importanti aziende al mondo sia occidentale che orientale utilizzano una strategia di growth hacking per generare nuovi contatti, traffico e visibilità incredibili. Producendo così sia una crescita di consapevolezza del brand che di profitto.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Come aprire una pagina ufficiale Weibo

Che cos’è il growth hacking?

Si può dire che il growth hacking è una strategia di marketing digitale che consente alle startup e alle aziende di accelerare esponenzialmente il loro tasso di crescita tenendo i costi più bassi possibile. Questo nuovo strumento, però, si concentra esclusivamente sulla crescita, quindi non si base esclusivamente sui tradizionali principi di marketing. Un modello su cui impostare una strategia di growth hacking è quello AARRR.

  • Acquisizione: Dove prende i tuoi clienti? Da dove vengono? Da quale canale? Quale canale porta più traffico? Quale ottiene il miglior tasso di conversione? Qual è il più conveniente per l’azienda?
  • Activation o Attivazione: questa parte riguarda la qualità dell’esperienza che il cliente deve vivere. Che tipo di prima esperienza offrirai ai tuoi potenziali clienti?
  • Retention o Conservazione: quanti clienti trattenete e quanti ne perdete? Come trattenerli?
  • Referral: costruire un sistema di passaparola o WOM (Word of Mouth). Come puoi trasformare i tuoi clienti in sostenitori? Cerca di risparmiare denaro e fai lavorare i tuoi clienti per te.
  • Revenue o rendita: non è difficile da capire, consiste nello stabilire come accrescere i propri profitti.
growth hacking Cina

Come funziona il growth hacking in Cina?

Aprire un’azienda è come gestire un profilo multi-social, ogni volta che ne apri uno nuovo, quello precedente dovrebbe continuare a funzionare. Questo significa che serve un lavoro costante di innovazione, rinnovazione, controllo, è sempre tutto in costante movimento.

Il tuo prodotto o CRM (Costumer Relationship Management) può sempre essere migliorato. Il tuo sito web può sempre essere ottimizzato e esisterà sempre un modo per aumentare gli incassi. Dal momento in cui esiste un mercato competitivo, esiste un’opportunità di crescita.

Un’azienda che desidera sviluppare una strategia di growth hacking in Cina dovrebbe considerare il maggior numero possibile di dettagli collegati a questo mercato. Successivamente tutto sarà basato e costruito attraverso test e tentativi che porta all’obiettivo finale.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Dove si verificano gli errori di spesa quando si vende in Cina?

Fare growth hacking è una filosifia di vita e di business, non riguarda solo teorie di marketing. Un growth hacker può guardare all’organizzazione degli eventi, ai principi psicologici e comportamentali, al design, all’ottimizzazione dei contenuti, ecc. L’essenza del growth hacking è provare nuove cose ed essere curiosi.

A tal proposito è interessante la citazione di Fan Bing , uno dei più famosi startup fonder in Cina, “La capacità di raccogliere fondi non ti aiuterà più a distinguerti se non utilizzi i tuoi soldi in modo saggio e corretto”.

Da un’altro importante esponente internazionale, Oussama Ammar, la strategia di growth hacking è definita come le 3D:

  • Design: tutto inizia con il prodotto (o servizio) ed è realizzato per il prodotto.
  • Dati: tutto deve essere misurato. E nulla dovrebbe essere fatto senza prendere in considerazione i dati. Per poi fare dei test e delle sperimentazioni.
  • Distribuzione: tieni sempre presente il tuo obiettivo finale, ovvero ottenere nuovi contatti e convertirli in clienti.
Growth hacking Cina

Cosa ti permette di fare?

La strategia di growth hacking ti aiuterà a definire la crescita della tua azienda ma nello specifico si può dire che permette di:

  • Genera fama
  • Costruire una forte fidelizzazione
  • Lead generation
  • Aumento delle entrate
  • Cercare nuovi mercati

La cina è un mercato complesso e competitivo, allo stesso tempo i consumatori cinesi sono molto esigenti. Diventa, così, necessario formarsi, prepararsi ed investire in indagini di mercato preventive per non rischiare di sprecare energie. Solo con la consapevolezza si può pensare di aprirsi al mercato cinese basandosi su strategie a lungo termine.

Vuoi sapere di più su come fare marketing in Cina?

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: Carosello: il futuro della pubblicità televisiva in Cina

Unisciti alla discussione

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *