In che modo la Cina celebra la festa della mamma?

La festa della mamma in Cina cade il secondo giorno del quarto mese del calendario lunare ogni anno, ma è generalmente celebrata la seconda domenica di maggio. È stata celebrata per la prima volta a livello regionale a Hong Kong e Macao. Dopo la riforma economica cinese nel 1979, anche la Repubblica Popolare iniziò ad abbracciare questa festa. Questa però è una festa straniera che è stata adottata dalla Cina. Negli ultimi anni, la festa della mamma si è trasformata anche in un evento commerciale, dove, soprattutto sulle piattaforme e-commerce, è possibile trovare pacchetti speciali o sconti per il regalo perfetto per la propria mamma.

Come ma la Cina ha accettato così facilmente la festa della mamma?

La risposta è molto semplice, grazie alla lunga storia cinese della pietà filiale Nella filosofia confuciana, la pietà filiale è la comprensione del rispetto per gli anziani. Le filosofie cinesi, incluso il Confucianesimo e il Daoismo, hanno i loro classici sulla pietà filiale ed attribuiscono grande importanza ad essa. Per cui entrambe le principali filosofie cinesi hanno portato avanti in modo parallelo ed indipendente l’importanza della pietà filiale e la riconoscenza verso i genitori e gli anziani.

Confucio Cina Meng Mu Mencio

Contemporaneamente nella cultura popolare cinese ci sono molte storie e favole di grandi madri. Ad esempio, quasi tutti i bambini cinesi hanno sentito parlare della madre di Mencius che si è trasferita tre volte di casa per offrire le migliori condizioni di vita e istruzione a suo figlio, cresciuto fino a diventare un grande filosofo cinese conosciuto dai cinesi come il “secondo saggio”, arrivando solo dopo Confucio. Grazie a questo suo grande impegno e sacrificio verso il proprio figlio, Meng Mu, la madre di Meng Zi, è una delle figure femminili più apprezzate nella cultura cinese. Persino Meng Mu durante i secoli ha guadagnato una posizione molto importante come studiosa e dal popolo cinese è considerata come il paradigma.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: La festa del 1 maggio in Cina

L’idea dell’amore altruistico di una madre è anche un tema ripetuto nella letteratura cinese, in particolare le antiche poesie. Uno dei più famosi è stato scritto da Meng Jiao, un poeta della dinastia Tang (618-907), il cui lavoro rappresentativo, “Song of the Parting Son”, è ancora un must nel curriculum per adolescenti cinesi.

I fiori simbolo della festa della mamma in Cina

Oltre a ciò che è inciso nella storia e nella cultura, la Cina ha anche un suo fiore designato per le mamma. Questo fiore si chiama Il giglio tigre, noto anche come fiore d’oro dell’ago. Questo fiore in Cina ha un altro soprannome, “Nepenthes”, perché si crede abbia il potere di rallegrare le persone e liberarle dalle loro preoccupazioni. In passato, infatti, esisteva la tradizione di piantare gigli di tigre nel giardino di casa per alleviare i desideri e le ansie di una madre verso i propri figli.

Cina festa mamma

Oggi oltre ai gigli di tigre ci sono anche altri fiori da donare alla propria mamma in questo periodo, per esempio garofani nontiscordadime. Va anche di moda inviare assieme ai fiori messaggi dolci per mostrare il proprio affetto e gratitudine. Inoltre, sempre più spesso le nuove generazioni cercano modi sempre più unici, speciali e personalizzati per mostrare la loro “pietà filiale”.

Al giorno d’oggi, i garofani sono considerati i fiori perfetti per le madri di tutto il mondo, alcuni cinesi preferiscono anche acquistare garofani come regali per la festa della mamma. Ma pochi sanno che la Cina ha il suo fiore preferito per le madri: il giglio tigre noto anche come fiore d’oro dell’ago.

Gli eventi e le attività di questa festa

Ci sono diverse iniziative che vengono attuate in molte città della Cina. Per esempio il festival della cultura Meng Mu di Taigu, provincia di Shangxi, è uno dei più famosi. Durante questo festival sono diverse le attività organizzate, per esempio i francobolli a tema “festa della mamma”, il salone della lettura di Di  Zi Gui (弟子 规), danze di gruppo o attività dedicate al verde ed a piantare alberi.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: La festa del papà in Cina

Non tutte le iniziative però hanno un aspetto commerciale, infatti sempre più spesso, in occasione di questa giornata vengono organizzate raccolte fondi per le madri in difficolta, soprattutto per quelle che vivono e lavorano nelle zone rurali. Ha assunto quindi anche un aspetto di solidarietà materna.

La Cina dovrebbe avere la sua festa della mamma?

Negli ultimi anni, ci sono stati dibattiti sull’opportunità o meno della Cina di avere la propria versione della festa della mamma. Alcuni sostengono che il secondo giorno del quarto mese lunare dell’anno, che è contrassegnato come il compleanno della madre di Mencius, dovrebbe essere designato come la festa della mamma in Cina. Tuttavia, ci sono anche opinioni contrastanti i quali ritengono che non si dovrebbe fare propria una festa importata.

Questa critica deriva principalmente dal fatto che la cultura tradizionale, come quella confuciana, non ritenevano la pietà filiale come un evento commerciale. “Il rispetto e l’amore per i genitori possono avere varie forme e modi di espressione, che è molto più profondo di quello che un festival potrebbe esprimere”, hanno affermato gli oppositori, “è l’amore che conta, non il festival stesso”.

Cina festa mamma

Probabilmente, come accade per tutte le mamme del resto del mondo, anche per le mamme cinesi l’aspetto commerciale o tradizionale contano relativamente. L’unica cosa che per loro è importante è ricevere un momento od un gesto d’amore e di condivisione con i propri figli, e questo supera ogni filosofia o politica.

Questo articolo lo dedico al mia mamma che a modo suo mi da sempre il meglio di se, grazie mamma!

Auguro alla mia mamma ed a tutte le mamme del mondo 母亲节快乐!  muqin jie kuaile

Vuoi sapere di più sulla cultura cinese?

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: 清明节 qingming festival diventa digitale

Se ti è piaciuto l'articolo seguimi anche su

#ChinaCommunication #BeSmileBeSmart

Unisciti alla discussione

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *