Cina: un popolo che corre

Cina: un popolo che corre

Come sempre per i miei articoli guardo un po’ quello che mi circonda e poi mi chiedo, ma in Cina come sarà? Andrà di moda anche la?

Beh il tema di oggi è la corsa ed il Fitness. Io non vivo in una grande città, però ho notato che ultimamente tantissime delle mie amiche pubblicano storie di Istagram su loro che vanno a correre con questo abbigliamento tutto tecnico. Per non parlare poi degli infiniti blog, eventi e competizioni di corsa che si sono diffuse ovunque a macchia d’olio nella mia zona.

A questo punto mi sono chiesta, ma in Cina corrono? Nei miei ricordi della mia vita cinese non ricordo grandi amanti dell’attività fisica e della corsa.

Così ho iniziato a chiedere con vari amici cinesi, ed ho scoperto che nell’ultimo periodo la corsa è diventata super di moda!

In pratica ho scoperto che l’attrezzo più gettonato in palestra è il  tapis roulant, poi mi hanno raccontato come parchi e luoghi come l’Olimpic Park di Pechino siano pieni di persone che fanno la loro corsa settimanale. Cosa più sorprendete è che sono state costruite pista da 1km in diversi quartieri delle città di tutta la Cina. 

Fino a qualche anno fa tutto questo non era immaginabile.

Possiamo dire che il running sta spopolando in Cina, basta considerare che circa una decina di anni fa si potevano contare non più di 22 gare di corsa a livello nazionale. Oggi, invece, secondo la CAA (Chinese Athletics Association) questo numero è salito a 328 competizione nel 2017.

runner cinesi

Come è composta la massa di runner cinesi in espansione?

La maggior parte di questo gruppo sempre crescente di corridori è composto dalla classe media. Ossia tutti quei giovani e benestanti, che vivono nelle magalopoli, e che hanno un ritmo di vita molto veloce e pieno di stress. Quindi questo numero crescente di giovani professionisti risolve i propri problemi di stress accumulati durante la giornata di lavoro correndo.

La corsa è diventato lo sport più praticato perché non richiede particolari strutture o attrezzature, si può correre in qualsiasi momento uno ritenga più comodo. Quindi non ci sono grossi limiti di accesso, chiunque può iniziare a correre.

La cosa più interessante è che, è diventato un fenomeno sociale. Sono nati molti club di corsa, associazioni ed eventi dedicati, come il Nike Running Club. Infatti molti cinesi vivono la corsa come un’attività sociale in cui è possibile incontrare persone diverse e condividere le proprie esperienze, o come molti miei amici runner confrontarsi sui tempi della corsa.

Oggi siamo nell’era dei social media e degli smarphone, quindi anche chi decide di andare a correre da solo non lo è mai veramente o completamente. Infatti molti cinesi runner spesso condividono sui loro vari profili social, come WeChat e Weibo, foto o video di loro stessi che corrono, dei loro allenamenti settimanali o dei loro tempi.

Quindi l’aspetto sociale e di condivisione della corsa è sempre e comunque presente. Tanto nel web cinese possiamo trovare diverse APP di corsa. La più famosa è Codoon, la quale conta più di 100.000 gruppi attivi in centinaia di città di prima e seconda fascia sparse in tutta la Cina. Quest APP permette di monitorare i proprio allenamenti ma anche di trovare altre persone che sono appassionate di podismo e creare così nuove comunità e gruppi.

Oltre a questa ci sono altra APP come JoyRun, Nike oppure Keep.

runner cinesi

I runner cinesi adorano correre con attrezzature tecniche!

Anche i cinesi come i podisti italiani (almeno quelli che conosco io XD), più corrono e più si innamorano della corsa e più sono disposti a spendere e per la loro passione. Quindi i runner cinesi acquistano materiale tecnico di ogni tipo, scarpe, cappellini, marsupi da tenere in vita, orologi, ecc.

Quindi possiamo dire che il ceto medio cinese, sempre più colto e attento, ha dato il via al business del fitness e del wellness. Questo mercato è diventato talmente tanto influente che, molti hanno completamente stravolto le loro priorità di spesa e il proprio bilancio personale degli acquisti per poter essere dotati delle migliori attrezzature tecniche o aver ricevuto gli insegnamenti dei migliori corsi.

In pratica i nuovi trend degli acquisti di beni di lusso o di prodotti occidentali per la classe medio alta cinese comprende: GPS, leggins, prodotti per la reidratazione, ecc. Questa non è fantascienza, perché i dati di Euromonitor International hanno rilevato che il mercato cinese di prodotti sportivi arriverà a 43,1 miliardi $ nel 2020, superando così il mercato dei beni di lusso.

Secondo un sondaggio condotto dalla società di ricerche di mercato Nielsen, un runner cinese medio spende 3601 RMB (circa 600$) all’anno per il proprio hobby. Mentre, i podisti più esperti tendono a spendere in media 4594 RMB (circa 765$) con l’obiettivo di migliorare le loro prestazioni. Inoltre, Li Ning, una delle più grandi società di abbigliamento sportivo in Cina, ha dichiarato che il 26% del suo fatturato è generato dal solo equipaggiamento per il podismo.

runner cinesi

La forte passione dei runner cinesi non è nata per caso

Per combattere una popolazione sempre più sedentaria e con problemi fisici derivanti da questo, il governo cinese ha lanciato campagne nazionali a favore della salute e del fitness. A giugno 2016, il Consiglio di Stato cinese ha presentato un piano di fitness quinquennale che mira a 1,5 trilioni di yuan (circa 225 miliardi $) di spesa nazionale per sport e fitness entro il 2020.

runner cinesi

Grazie quindi al sostegno del governo, le competizioni stanno crescendo come funghi. All’interno del 328 competizioni registrate nel 2017, possiamo trovare 125 maratone, 128 mezze maratone e 75 gare di altre distanze. Senza dubbio le maratone e le mezze maratone tendo ad essere le più popolari, forse perché sono quelle che possono essere apprezzate da un pubblico più ampio. In ogni caso un cinese inesperto che inizia a correre dopo solo 1 anno o 1 anno e mezzo ha mediamente già partecipato ad una decina di gare.

In ogni caso, ad oggi, non è solo il Governo cinese ad avere interessi nella promozione di eventi di corsa. Gli eventi Marathon sono diventati un ambitissima vetrina per tutti coloro che vogliono promuovere il loro brand. La maggior parte sono aziende che producono abbigliamento e materiale tecnico sportivo, ma troviamo anche altra aziende come case automobilistiche. Un’azienda molto presente è la United Airllines. Questa è stata anche fra i principale sponsor della prima edizione delle Chengdu Rock’n’Roll Marathon, e della sua mezza maratona collegata.

Questo nuovo trend del running sta portando risvolti positivi anche nel mercato del turismo cinese. Basti pensare che solo nel 2017 le competizioni si sono svolte in 133 città sparpagliate in 30 province, regioni autonome e comuni. Secondo i dati di Nielsen i più appassionati hanno viaggiato 4 volte in un anno per partecipare ad una gare spendendo 6935 yuan (circa 1155 $), rimangono escluse da questo conteggio le spese di trasporto. Il 90% dei più veterani per almeno una gara dell’anno ha fatto un viaggio, e di questi il 9% è andato all’estero.

I runner cinesi non si fanno scoraggiare dall’inquinamento

Una cosa certamente incredibile è il fatto che l’industria della corsa in Cina sia cresciuta con questa velocità nonostante gli orribili livelli di inquinamento atmosferico in moltissime città.

Molti runner cinesi ammettono che la poca salubrità dell’aria rende complicata la pianificazione degli allenamenti e delle partecipazione alle competizioni. Infatti spesso devono adattare i loro programmi alle condizioni dell’aria.

Molti sono quelli che corrono solo quando le condizioni dell’aria sono buone, ad esempio quando i livelli di PM2,5 sono inferiori a 80. Però spesso quando una gara è vicina non riesco a rinunciare all’allenamento per farsi trovare preparati difronte al cronometro, quindi escono anche con livelli di PM2,5 fino a 120.

I runner cinesi sono solo l’inizio dello sviluppo dell’industria del fitness

La corsa al momento è lo sport più praticato proprio perché è uno dei più semplici e di più facile accesso, ma sicuramente è solo il primo di una lunga serie di cambiamenti e di crescita massicia. Anche perché molti dopo aver iniziato a correre acquistano più fiducia nelle loro capacità fisiche ed in loro stessi e quindi sono anche più disposti a buttarsi a provare altri sport.

Per il momento se un azienda vuole affacciarsi al mercato del Wellness e del Fitness in Cina non rimane che correre!

Se l’articolo ti è piaciuto seguimi anche su Facebook e Instagram su @ChinaCommunication o #chinacommunication !

 

 

Vedi

Lascia un commento