Disney probabilmente sperava in un accoglienza molto più calorosa durante il weekend di uscita nelle sale cinesi per il suo ultimo Star Wars … “L’ultimo Jedi”…

I risultati del botteghino non sono dei migliori

L’ottavo capitolo della saga Star Wars nel weekend di uscita nelle sale ha ottenuto solo 28,7milioni di dollari. Questo debutto ha incassato molto meno rispetto alle altre due ultime uscite, “Rogue One” ed il settimo episodio “Il risveglio della forza“, i quali hanno raggiunto rispettivamente 30milioni e 52milioni di dollari !

Per i fan di Star Wars cinesi, l’ultimo film si è rivelato solo un agglomerato di effetti cinematografici con una storia più che prolungata senza nessun carattere. Su Douban, un popolare sito di recensioni, ha raggiunto una scarsa valutazione di appena 7.2 punti con più di 59ooo recensioni. Nella recensione più popolare del sito i punti più salienti sono: “l’intero film insulta l’intelligenza dell’intero pubblico“, inoltre ritiene che l’unica domanda che fa insorgere è “com’è possibile che un intera galassia sia governata da un Impero così incompetente?“, ed infine emerge il rammarico che Darth Vader sia già morto nonostante fosse l’unico personaggio che sembrava usare il cervello !

Durante il fine settimana dell’uscita nelle sale, “L’ultimo Jedi” non è riuscito ad arrivare fra gli argomenti più in voga di Weibo. Infatti gli utenti di Weibo erano tutti intendi ad argomentare sui film “domestici” : “The Ex-File 3, “The Return of The Exes”, una commedia romantica che sono al suo secondo week end ha incassato 86,7milioni di dollari.

Disney è dagli anni ’90 che lotta per creare una tradizione cinese di Star Wars. Tutto è iniziato proiettando con più di 10 anni di ritardo il primo film uscito nel 1977, il quale riscosse abbastanza successo all’epoca. Però, nonostante l’importante iniziativa di marketing di oltre 500 Stormtroopers in marcia sulla Grande Muragli, il riavvio della serie nel 2015 con “Il risveglio della forza” non è riuscito ad accrescere e fortificare la massa dei cinesi appassionati !

Come mai è stato un flop ?

La testimonianza di Chen Tao

Chen Tao, un forte appassionato di Star Wars e gestore del forum ufficiale Star Wars China, ha dichiarato che le aspettative cinesi non sono state soddisfatte in quanto la serie è arrivata tardi nel mercato cinese; infatti molti potenziali spettatori, dopo aver sentito che era l’ottavo film di una serie, hanno deciso di non vederlo perché avrebbero dovuto recuperare troppi episodi.

Altri fattori, che secondo Chen, hanno influito sul pubblico cinese sono il fatto che mancavano attori fisicamente attraenti e che la storia era molto lontana dalla realtà. Per esempio i film con i supereroi Marvel hanno ottenuto un forte successo in quanto si svolgevano in un ambientazione riconoscibile come New-York o la Cina, inoltre c’è una forte presenza di attori fisicati, e i caratteri e le situazioni della storia si intrecciano in diverse sfaccettature della vita.

Gli attuali attori non hanno bellezze stravolgenti, e questo potrebbe scoraggiare molti cinesi nel vedere i film più recenti“, ha detto Chen, “I fan spesso scherzano dicendo che se il ruolo di Finn fosse stato interpretato da Will Smith, i cinesi sarebbero stati più inclini a vederlo, in quanto lui è molto bello!“.

Chen, inoltre, ha dichiarato che i fan di Star Wars in Cina sono un piccolo ma esuberante gruppo, proprio come l’Alleanza dei Ribelli. Infatti, a raccontato Chen, che quando si incontrano ed eventi cosplay con il Comic Con di Shanghai formano un gruppetto di una ventina di persone.

Il punto di vista di un Jedi dell’Ordine di Shanghai

Wang Jiachen è un insegnate di scuola materna di giorno ed un intrepido Jedi durante la notte. Infatti durante la notte si incontra con i compagni dell’ Ordine dei Jedi di Shanghai per combattere con le spade laser. Il gruppo Wechat dell’Ordine dei Jedi di Shanghai supera più di 200 membri, i quali spesso si incontrano in centri commerciali od altri luoghi pubblici per fare dimostrazioni di combattimento con la spada laser ! Loro accolgono ogni nuovo membro purché sia fornito di un costume da Sith o Jedi, a seconda della sua preferenza dei personaggi della saga !

Wang ha raccontato che è diventato membro dell’Ordine nel 2015 quando cercava altri con cui andare a vedere il film “Il risveglio della forza” ed oggi possiede diverse spade laser e cosplay.

Questo manipolo di fan ha organizzato eventi in grande stile per la visione del l’ultimo film, come proiezioni private a cui si sono recati tutti vestiti da ribelli o da membri imperiali, con i relativi arsenali ed armi al seguito.

Facendo eco ai sentimenti di molti fan, Wang e Chen hanno entrambi descritto il nuovo film come visivamente accattivante ma pieno di problemi, per esempio il comportamento atipico dei personaggi affermati. Luke Skywalker è stato particolarmente deludente per Wang, il quale ritiene che il comportamento meditabondo del personaggio non sia in linea con l’intrepido ottimismo del giovane Luke visto nella trilogia originale.

Anche se il film dello scorso anno, “Rogue One“, non è stato un successo al botteghino, è stato comunque accolto con entusiasmo dai fan cinesi. Chen apprezzava la positività del film e il suo senso prevalente di speranza.Per molti fan, la storia di ‘Rogue One’ ha fatto pensare alla storia rivoluzionaria del nostro paese“, ha detto. “Molti personaggi erano proprio come i membri del Partito Comunista che si sono sacrificati per la rivoluzione“.

Wang non si mostra troppo disfattista nei confronti dell’ultimo prodotto Star Wars “L’ultimo Jedi” , in quanto ritiene che la pellicola abbia diversi aspetti innovativi e soprattutto perché ha avuto la sensazione che il film abbia voglia di liberarsi del suo vecchio stampo e ricostruire se stesso !

Un profondo bipolarismo si è sviluppato nei confronti della saga Star Wars fra i pubblico cinese … Possiamo aspettare una svolta solo con l’uscita del prossimo episodio !

 

 

Vedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *