10 basi per il marketing digitale in Cina

I CONTENUTI SONO IMPORTANTI

Oggigiorno, i contenuti sono la cosa fondamentale quando si vuole ottimizzare la propria strategia di marketing.

I clienti cinesi non sono pazienti e sono veramente selettivi: se qualcosa non gli interessa lo ignorano direttamente.

Se si hanno contenuti attraenti, graficamente affabili, non solo verranno attirati nuovi clienti, ma saranno anche incoraggiati a comprare e probabilmente potresti riuscire a trasformarli in clienti fedeli al tuo brand; anche se i cinesi normalmente non sono clienti facilmente fidelizzabili, se trovano qualcosa che gli sembra migliore cambiano senza preoccuparsi due volte.

I contenuti sono ottimizzabili con tantissime tools: esperienze interattive, storytelling e persino utilizzare qualche celebrità per aumentare il brand awareness. 

I cinesi sono veramente persone digitalizzate, loro adorano interagire con la tecnologia; ma importantissimo è lo storytelling: la storia che è costruita attorno al brand.

Nelle immagini c’è una campagna su Wechat durante la Festa di Primavera del 2016; per esempio Pizza Hut ti permetteva di godere di uno sconto sulle loro bibite se si era in grado di fare un screenshot dell’immagine della bevanda prima che la busta che fa da contorno all’immagine si chiudesse.

I VIDEO SONO IL FUTURO

Il numero degli utenti video è costantemente in crescita anno dopo anno, in forte espansione anche per gli utilizzatori di smartphone, soprattutto fra i nativi digitali.

Secondo Chineinternetwatch, nel 2012, 49,4% degli utenti video cinesi li guardano dai loro smartphone, oggi questo dato è salito al 76,7%.

I video stanno diventando sempre più efficienti, soprattutto per l’efficienza delle grandi piattaforme video di grandi dimensioni come Youku. Non si parla solo di guardare film, piccoli corti e video musicali… Si può inviare un messaggio, arrivare ai pubblici, interagire con loro e fargli acquistare i prodotto.

Con i video significa avere tutto in un unico strumento: immagini, testo, audio, e per questo è uno strumento estremamente efficace.

Un marchio che è riuscito a sfruttare al meglio i video è Tiffany’s. Loro lavorano sull’immagine di una donna forte nella sua vita quotidiana; mostrandoci la vite di Liu Wen che disegna la sua vita e la sua carriera a New York City. Questo video si concentra principalmente sulla vita di Liu Wen, con la quale molte altre donne si identificano.

WECHAT, IL RE DEL MOBILE

Wechat è l’APP fondamentale per avere successo con una campagna di marketing, avendo la posizione più forte di tutte sugli smartphone; è sulla strada per diventare la più potente app del mondo.

Comunque non è semplice sviluppare campagne efficaci su Wechat, visto che non è sviluppato su esposizione od influenza, ma su relazioni one to one, personalizzate e dedicate, con gli utenti.

Wechat ha compreso perfettamente l’importanza e lo sviluppo che sta subendo il mondo del mobile; e soprattutto lo sta sfruttando offrendo ai brand l’opportunità di combinare aspetti sociali e commerciali. La piattaforma tende ad essere quello che si definisce una “social e-commerce platform” che rafforza i social media e le attività di commercio elettronico collegandoli l’uno all’altro.

L’ App ha perfettamente compreso i benefici che si ottengono abbracciando la tecnologia mobile in Cina.

Un esempio è di JD.Com che ha lanciato un negozio su Wechat, dove è possibile acquistare prodotti direttamente sull’App con l’apposita interfaccia dedicata di JD.Com.

M-COMMERCE IN CINA

M-Commerce è chiaramente in piena espansione, perchè i cinesi spendono molto del loro tempo sui dispositivi mobili. Il miglior posto dove raggiungere i clienti è sul loro cellulare, è più conveniente e soprattutto sono più disposti a ricevere annunci pubblicitari.

M-Commerce sta iniziando a conoscere un futuro luminoso in Cina. Soprattutto Wechat che sta per diventare la futura piattaforma di M-Commerce in Cina, con brand in grado di lanciare nuovi micro negozi all’interno del App stessa.

Taobao supportato da Alibaba domina fino al 75% del mercato del E-Commerce in Cina ed ha creato un tool strategico chiamato “Xiaopu“; che è un interfaccia che permette, tramite un codice QR di facilitare l’accesso al negozio online da parte dei fornitori e semplificare i processi di spedizione del prodotto.

O2O

O2O è il nuovo trend che si deve ottimizzare se si vuole riuscire con la propria campagna di marketing. La connessione fra online ed offline sembra essere più stretta di sempre. I consumatori scoprono i prodotti online, fanno una selezione dei prodotti che gli piacciono di più, e poi possono fare l’esperienza di quei prodotti offline recandosi agli show-rooms o nei negozi, e l’intero processo può restare digitalmente connesso attraverso accout di Wechat o siti web interattivi.

Il brand Tag Reuter ha condotto una campagna di successo in O2O invitando i visitatori a vedere la loro mostra, l’idea è di scaricare una pagina QR TAG Heuer da utilizzare come guida per la mostra. L’obbiettivo è quello di trovare un “tesoro” utilizzando delle chiavi, ed alcune di esse sono flash drive keys che danno l’opportunità agli utenti di conoscere informazioni più esclusive sul marchio.

ESPERIENZA DEGLI UTENTI

A causa dell’alto numero delle campagne pubblicitarie, bisogna focalizzarsi sulla sensibilità ed esperienza dei clienti, capendo i loro bisogni per creare magnifiche e reali esperienze. In ogni caso, il punto è che bisogna essere creativi, e coinvolgere i clienti non solo inviando messaggi pubblicitari ma anche incoraggiando la loro espressione di se e partecipazione individuale.

Sempre più Brand stanno trasformando i loro clienti in designer e rappresentanti del marchio.

Per esempio, Ferrari ha chiesto di comporre una poesia che rappresenti il brand; ed alla fine del contest, i 3 migliori componimenti verranno selezionati ed ai loro creatori verranno dati orologi Ferrari.

INTEGRAZIONE DELLO SCHERMO MULTIPLO

Ipad, smartphone, computer, TV, ecc. I consumatori usano molti device. Per un brand, in Cina, l’idea è quella di ottimizzarsi per tutti questi device in modo da generare più traffico e coinvolgere i clienti. Ma come? Il punto non essere solo presente su tutti i device con la pubblicità ma, di collegare la tua campagna fra tutti i diversi device.

La maggior parte delle volte, i programmi televisivi sono molto bravi in questo genere di campagne pubblicitarie, soprattutto quelli molto famosi, come “The voice of China” che è riuscito a sfruttare i contenuti commercializzati su una vasta gamma di dispositivi. Prima gli spettatori vedono lo show in TV, poi possono commentare lo spettacolo direttamente nelle pagine ufficiali sui vari social media ed allo stesso tempo possono votare per il loro favorito grazie all’applicazione per mobile e possono vedere molti contenuti e video esclusivi sui loro Ipad.

Il punto più interessante è spingere l’utente ad utilizzare tutti i dispositivi ed impiegarli nella pubblicità; questo è uno degli aspetti più difficili da considerare per i brand.

NUOVE ADS PER MOBILE

La mobile ads è chiaramente in piena espansione, secondo Chinainterntwatch, il mercato delle pubblicità per mobile nel 2012 era di 1,26 miliardi di yuan e nel 2016 è stato attorno agli 11 miliardi!

L’era del digitale è l’era della mobilità ma anche della creatività. Se non si hanno idee fresche e creative, non si sarà in grado di competere con gli altri, specialmente con le aziende cinesi che diventano sempre più creative. Coca Cola ha ideato un’interessante campagna; ogni bottiglia di Coca Cola è dotata di un codice QR e quando quello viene scannerizzato è possibile vedere un video esclusivo di Coca Cola.

SOCIAL MEDIA

La maggior parte dei brand sono sui social media, quindi attualmente non è importante stabilire o no se avere dei profili social media, ma stabilire come collegare efficacemente le campagne pubblicitarie all’aspetto sociale.

C’è un fantastico esempio di come un brand è riuscito con successo ad ottimizzare i social media in relazione alle loro campagne pubblicitarie. Il brand è Under Armour. C’è una ragazza che colpisce il punching ball ed appaiono delle parole dietro di lei “è troppo vecchia“, “non è niente di speciale“, pensieri critici che la incoraggiano ad andare avanti a colpire fino alla fine. Perchè è una campagna sui social media? Mostra la difficile vita sociale delle donne e la lotta costante nella vita.

CONCENTRARSI SUL LOCALE

L’ultimo punto ma non il meno importante, è quello di focalizzarsi sulle strategie di marketing locale.

Focalizzarsi sul locale non significa che bisogna stravolgere il proprio prodotto per renderlo affabile ai locali. L’idea è quella di capire i bisogni dei consumatori e cercare di adattare il proprio prodotto senza dimenticare la propria strategia.

Per esempio avete mai provato hamburger colorati ad un KFC? Un hamburger piccante rosa? Composto da formaggio grigliato, pollo piccante e pane rosa. I colori brillanti si sono rivelati una grande novità in Cina e producono efficaci vendite per KFC, mantenendo un brand distinto e rispondendo alla domanda dei consumatori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vedi

Lascia un commento