In Cina, quali sono le scelte di marketing per la festa della donna?

Cina marketing festa della donna

La festa della donna, inventata un centinaio di anni fa, in Cina sta diventando una celebrazione del potere d’acquisto delle donne.

In Cina quali sono i principali trend per il marketing della festa della donna?

Cina marketing festa della donna

Per attrarre le compratrici online, i rivenditori cinesi stanno ribrandizzando la festa delle donna. La trasformano nella celebrazione degli acquisti sfiziosi, un po’ proibiti e della bellezza. Tmall, uno dei più grandi e-comerce cinesi, sta usando lo slogan “il giorno della regina, vivi la tua bellezza“. Parte di questa campagna è l’immagine in cui si vede una donna che fissa con desiderio ed apprezzamento una scarpa rossa con un tacco alto. Jumei, un sito dedicato ai cosmetici, ha adottato come sloga la frase “fatti bella nel giorno della bellezza“. Vipshop ha basato la sua campagna sulla frase “spring makeover” mostrando un timer ticchettante nella pagina degli sconti della biancheria intima.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: I colori del marketing cinese

In Cina qual è la percezione della campagne marketing della festa della donna?

Annie Lu, 25enne dice “si potrebbe andare in banca rotta difronte a tante tentazioni, dovrò smettere di guardare questi siti di shopping“. Questa ragazza ha acquistato 3 scatole di maschere per il viso su JD.com, uno dei principali competitor di Alibaba.

Cina marketing festa della donna

Il 6 Marzo, Tmall ha raggiunto il suo nuovo record di vendite. Ha superato il totale delle vendite fatte l’anno scorso in tutta la giornata della festa della donna.

Ai Jun, una popolare blogger di Weibo, ha commentato “in Cina la festa della donna si è già trasformata nel festival dello shopping; questo è un segnale sull’aumento del potere economico delle donne“.

Ma il governo come agisce per le donne?

Anche se il potere economico delle donne cinesi sta crescendo, lo sviluppo dei diritti femminili non sono molto chiari sotto la presidenza di Xi Jinping. All’inizio del 2016, il governo ha fatto chiudere un rinomato centro per la donna di Pechino, che per più di un ventennio si è dedicato a dare consulenze legali sugli abusi sessuali nei posti di lavoro, sulle violenze domestiche, per i divorzi, e per tante altre controversie.

Vuoi sapere di più sulle campagne marketing in Cina?

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE: 5 Step base per il marketing in Cina

Se ti è piaciuto l’articolo seguimi anche su Facebook e Instagram, cerca @ChinaCommunication o #ChinaCommunication

vedi

Unisciti alla discussione

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *